joomla templates top joomla templates template joomla

Home

8a Edizione Aquathlon di Tesserete

 

Il 03 giugno 2018, in collaborazione con l’ArenaSportiva di Capriasca e Valcolla, si terrà l' 8a edizione dell’aquathlon.

Il mattino dalle 10:30 alle 12:30 si confronteranno i ragazzi della Regio Cup (nate/i 2005 -2008), in questo caso unicamente chi ha una licenza annuale di Swiss Triathlon, ordinata tramite il club di appartenenza, vi può aderire. Di fatto quella di Tesserete sarà la terza tappa di un circuito che comprenderà cinque gare (Coira, Wallisellen, Tesserete, Winterthur e Neunkirch). Nel pomeriggio, dalle 13:00, seguiranno le Open Races riservate ai ragazzi con il programma riportato sotto (gli orari potranno ancora subire delle modifiche).

Programma

Programma Aquathlon 2018

Challenge

Challenge Aquathlon 2018

Percorso

Iscrizioni

Iscrizioni tramite MyRaceResult

Informazioni generali

Iscrizioni tardive sono accettate fino ad un’ora prima dell’inizio della gara, pagamento in contanti (sovrattassa di CHF 5.00) al momento del ritiro del numero.
Con l’iscrizione l’atleta si dichiara d’accordo con i punti seguenti:

  • durante la manifestazione e le attività collaterali è personalmente responsabile dei propri oggetti personali e del proprio equipaggiamento sportivo.
  • rinuncia a qualsiasi pretesa nei confronti dell’organizzatore o del personale ausiliario per qualsiasi evento litigioso.
  • libera da ogni responsabilità l’organizzatore e il personale ausiliario per qualsiasi evento che egli stesso provoca nei confronti di terzi durante la manifestazione.

L’aquathlon proposto non comporta un grande impegno fisico, è comunque indispensabile presentarsi alla gara in buona salute; ogni partecipante è personalmente responsabile della propria salute. L'organizzatore non si assume nessuna responsabilità e non sarà chiesto un certificato di salute.

Mancata partecipazione alla gara: In caso di mancata partecipazione la quota d’iscrizione non sarà rimborsata.

Sospensione o non svolgimento della gara: Nel caso in cui la prova dovesse essere annullata a causa delle condizioni meteo, o a causa di forza maggiore, i costi d’iscrizione non saranno rimborsati.

Ritiro pettorali: Il ritiro dei pettorali è effettuato presso il Centro ricreativo balneare. Per il ritiro dei pettorali di ogni singola categoria è indispensabile fornire la ricevuta di pagamento postale o la prova di pagamento ufficiale, così come aver sottoscritto il modulo “scarico responsabilità” che può essere scaricato da subito QUI. Il ritiro dei pettorali avviene domenica 3 giugno 2018, dalle ore 12:00 fino a più tardi mezz’ora prima della partenza della propria categoria.

Equipaggiamento: Costume da bagno, occhialini, cuffia, T-shirt, scarpe per correre

Picchetto sanitario: Samaritani Comano

Assicurazione: L’organizzatore declina ogni responsabilità: in caso d’infortunio, malattia o danni che dovessero occorrere agli atleti a seguito della partecipazione alla gara; in caso di perdita o furto di materiale. Ogni atleta è personalmente responsabile e quindi invitato ad assicurarsi in modo adeguato con assicurazione infortuni, assicurazione RC (responsabilità civile) ed ev. assicurazione contro il furto del materiale di gara

Regolamento

In linea di principio vale il regolamento di gara di Swiss Triathlon, consultabile su www.swisstriathlon.ch

Responsabilità: ogni atleta è personalmente responsabile del fatto di presentarsi alla partenza ben allenato e in salute. Deve rispettare i regolamenti, le disposizioni degli organizzatori, dei segnalatori e degli arbitri.

Materiale di gara: l’atleta è personalmente responsabile del proprio materiale di gara e deve verificare che corrisponda a quanto richiesto dai regolamenti.

Disciplina: è severamente proibito ostacolare, spingere, trattenere gli avversari o danneggiarne il materiale di gara, ecc.

Zona cambio: il cambio va fatto nel posto assegnato dall’organizzatore. Tutti i propri effetti e vestiti devono essere depositati in modo da non ostacolare altri concorrenti.

Aiuti esterni: gli atleti non possono essere accompagnati da terze persone. Aiuti fisici agli atleti sono proibiti. Consigli e informazioni di aiutanti lungo il percorso sono concessi.

Nuoto: sono vietate pinne, paddels, respiratori ed altri mezzi ausiliari. Mani e piedi devono rimanere scoperti. È permesso l'uso degli occhialini da nuoto e pinze per il naso.

Corsa: è vietato correre con il busto scoperto e a piedi nudi senza scarpe.

Auricolari sono vietati: durante la gara è vietato agli atleti portare auricolari per musica o mezzi di comunicazione (telefono, ecc.).

Abbandono della gara: l'atleta che si ritira dalla competizione deve subito togliere il pettorale e lasciare il percorso di gara. Deve inoltre annunciare il suo ritiro al traguardo o ad un giudice di gara.

Continuazione della gara dopo incidente: atleti che sono stati assistiti dopo un incidente possono continuare la gara col permesso del medico o del sanitario.

Reclami: la protesta deve essere inoltrata al capo arbitro al più tardi 15 min. dopo l’arrivo dell’atleta. Proteste contro il cronometraggio devono essere inoltrate entro 30 min. dalla pubblicazione della classifica provvisoria.

Auguriamo a tutti un sano divertimento!

Triathlon di Losanna

Venerdì 18 agosto, in una calda giornata di fine estate, i ragazzi della Youth League B, con Sasha, Elisa, Alice e Alex, accompagnati dagli allenatori Christophe e Laura, hanno viaggiato per ben 5 ore per arrivare nella bellissima cittadina francofona Losanna. Dopo aver trascorso un momento al bagno-piscine per smaltire il lungo viaggio, ci siamo rilassati in albergo.
È sabato che ci aspettava una lunga giornata.
Qualche minuto dopo le 11 è scattato il momento per i ragazzi della Youth League B: Sebastian, Dario, Malachia. Per loro un giro nel lago di 500 m a nuoto, due giri in bici per un totale di 10 km e due giri a corsa per 2,5 km.
Il sole picchiava forte, lo stress di avere la partenza delle ragazze solo 2 minuti dopo faceva aumentare i battiti del cuore, i controlli degli arbitri dietro l'angolo faceva rimanere guardinghi!
Seba ha fatto una corsa regolare, come pure Malachia e Dario che si sono impegnati fino alla fine, ottenendo in ordine i seguenti piazzamenti: 10imo, 24simo, 29simo su un totale di 35 partecipanti.
Essendo questa la gara dei Campionati Svizzeri il risultato valeva doppio. Ed era pure l'ultimo appuntamento del circuito, e così si hanno già le classifiche finali di quest'anno: Sebastian 11simo, Malachia 25simo, Dario 29simo su un totale di 35 atleti.




Per le ragazze valevo lo stesso percorso. Nicole è uscita molto bene dall'acqua e ha difeso a denti stretti la sua posizione restando appiccicata in bicicletta alle prime due avversarie, non evidente, dato che c'era uno strappo lunghetto in salita da ripetere ben 2 volte.
Purtroppo durante la corsa ha perso il vantaggio che si era creata e ha comunque concluso la sua splendida prestazione in 36.39 minuti al sesto posto. Al nono posto la sua compagna di squadra Nina che, uscendo un po' dietro dall'acqua, ha perso i primi treni in bici.
Anche per loro la classifica finale parla chiaro: Nicole si piazza al 5. posto, Nina all'8. posizione, mentre Cristina, assente nelle ultime gare, ha ottenuto la 17sima postazione, su un totale di 23 ragazze.
Dopo di loro, alle 12.45 è scattata la gara delle ragazze Juniore della Coppa d'Europa. Qui era iscritta la "crème de la crème" delle atlete internazionali (anche Cile, Nuova Zelanda, Usa, ...). Tragitto che comprendeva 750 m a nuoto, 20 km in bici (divisi in 4 giri, con 4 salite ripide) e 5 km a corsa su 3 giri. Le nostre due sportive, Alice ed Elisa, sono uscite in ritardo dall'acqua perdendo così i gruppi in bici più veloci. Rimontare non è facile: ci si stanca di più in bici e poi bisogna fare i conti con la corsa.
Alice ha finito solo al 32simo posto su 46 in 1:06.22. Elisa un po' dietro alla 43sima posizione.



Nei maschi la lotta è stata dura: Sasha è uscito con un ritardo di 15 secondi che non gli ha permesso di attaccarsi al primo gruppo di bici che tirava di più. Rimasto già lì deluso ha cercato di non mollare con il secondo gruppo, tirandolo il più possibile. La corsa ha lasciato agio a chi si è lasciato prima trascinare nella scia. Sasha, faticando, ha terminato al 23simo posto (su 67) in 56:53 minuti, sesto Svizzero su 14.


Ed ecco che come ultima gara si è presentata la Staffetta Assoluta. Ogni squadra (di 24) doveva essere composta da 4 atleti maggiorenni (2 femmine e 2 maschi). Ognuno di loro doveva percorrere 250 m a nuoto, 5 km in bici e solo 700 m a corsa. Noi del TriUnion eravamo rappresentati da Alice, Alex, Elisa e Adriano. Alice è partita subito con il piede giusto e, malgrado si confrontasse con qualche atleta pro, ha dato il cambio ad Alex in 4. posizione. Alex come pure Elisa hanno reagito bene tenendo lo stesso posto. Spesso nelle staffette come ultimo posto si lascia il più forte. Le squadre 5. e 6. avevano degli ex nuotatori che hanno ripreso in un attimo il nostro neo triatleta Adriano che ha corso al massimo delle sue capacità, terminando le fatiche al 6. posto dopo anche una penalità di 10 secondi.
Belle gara, splendide esperienze, tutto da imparare e ancora da migliorare. FORZA TRIUNION!

COPPA EUROPA A RIGA

Da venerdì 11 a lunedì 14 agosto 2017 i nostri atleti più vecchi, Alice, Gioele, Elisa, Alex, Sasha e Michela, accompagnati dai coach Christophe e Laura, sono partiti alla volta di Riga, la capitale della Lettonia!
La cittadina è veramente carina, pulita, con persone gentili, anche se la maggior parte non parla l'inglese.
La trasferta è stata piena di imprevisti, ma che fortunatamente si sono tutti risolti, grazie anche all'unione del gruppo che alla fine si è pure molto divertito!
Siamo partiti dall'aeroporto di Malpensa con 6 bici, ma a quello di Riga ne sono arrivate solo 2 (di Alice ed Elisa): le altre risultavano disperse.
Giunti in albergo ci hanno detto che per disguidi tecnici, dovevamo cambiarlo: il positivo è che passavamo da un alloggio 3 stelle ad uno a 4 e per di più vicino alla zona di gara!
Dopo svariate ricerche di bici a noleggio finalmente abbiamo trovato dapprima solo 3 bici, ma poi il proprietario del negozio si è talmente impietosito di noi da darci persino la sua bici personale!
Il gruppo non si è demoralizzato, anzi: in queste situazioni ha trovato frasi divertenti, si è unito a ballare, cantare e stare bene con sè stessi.


Sabato i ragazzi, durante il pomeriggio, hanno avuto la possibilità di provare i percorsi di gara (nuoto - corsa - bici). La sera, dopo una gustosa cena in albergo, anche se fattaci tanto attendere, sono andati a letto presto.
Domenica è stato il giorno della gara! Alle 14.15 è scattata l'ora x per le ragazze (presentatesi in 25 anziché 29). Alice ed Elisa sono uscite molto bene dall'acqua, iniziando la bici nel secondo gruppo, ma raggiungendo in fretta il primo! Poi Elisa si è sentita svenire ed è stata portata all'ospedale dall'ambulanza per dei controlli. Ad Alice è caduto il sellino e si è fatta 7 km pedalando fuori sella e logicamente perdendo delle posizioni e non avendocela facile a corsa!  
È riuscita decorosamente a terminare al 15. posto. Michela ha cercato di rincorrere le rivali ed ha terminato al 23. posto.

Alle 16.30, invece, è stato il momento dei ragazzi (42 in partenza).  
Sasha è uscito secondo dall'acqua partendo in solitaria in bici. Dopo attenta valutazione, volutamente ha aspettato il gruppetto dietro, per risparmiarsi le gambe e dare del suo meglio a corsa. Sono usciti dalla zona cambio in 3: Sasha, un Estone e un Tedesco. A 1 km dall'arrivo i primi due hanno iniziato a cambiare ritmo. Sasha si è trovato in prima posizione, ma a pochi metri dal traguardo, l'Estone ha sprintato facendolo terminare comunque nell'ottima seconda posizione. Alex si è
difeso molto bene e ha terminato le sue fatiche in poco più di un'ora, al 19simo posto. Gioele alla prima curva in bici ha cozzato contro un avversario ed è caduto. Per fortuna niente di grave. Si è rialzato ed è ripartito concludendo in 1:06:20.

La sera abbiamo mangiato una squisita cena offerta generosamente dal papà di Michela, anche lui presente, con la sorella, in quel di Riga per fare il tifo a tutta la squadra del TriUnion.
Solo il giorno della partenza, a Riga, ci hanno restituito 3 delle 4 bici disperse, pronte per essere reimbarcate, nemmeno spacchettate, alla volta di Milano. E martedì pure la bici di Gioele è atterrata in terra italofona!
I ragazzi sono tornati più uniti che mai, pronti per affrontare nuove sfide, qualcuno tra di loro già sabato 19 agosto alla Coppa Europa a Losanna o ai campionati svizzeri a staffetta.
Forza TriUnion!

Corsi Nuoto / Swim School - Iscrizioni Online

TEAM TRIATHLON CAPRIASCA SWIM SCHOOL
presso il CPT (Centro Professionale Tecnico) di Lugano - Trevano

CORSI DI NUOTO
per bambini/ragazzi dai 4 anni compiuti fino a 15 anni
con monitori e insegnanti formati G+S

Lunedì: dalle 18.00 alle 18.45 oppure dalle 18.45 alle 19.30

  • 1 ciclo: 17.09.18 - 26.11.18
  • 2 ciclo: 03.12.18 - 18.02.19
  • 3 ciclo: 25.02.19 - 13.05.19

Giovedì: dalle 17.00 alle 17.45 oppure dalle 17.45 alle 18.30

  • 1 ciclo: 20.09.18 - 29.11.18
  • 2 ciclo: 06.12.18 - 21.02.19
  • 3 ciclo: 28.02.19 - 16.05.19

Livelli:

  1. Acqua bassa – ambientamento e giochi in acqua (giovedì)
  2. Acqua bassa - testa sott’acqua e freccia ventrale (giovedì)
  3. Acqua alta - galleggia orizzontalmente e si sposta con tavoletta (lunedì e giovedì)
  4. Acqua alta - si sposta da solo per 10 ml e s’immerge (lunedì e giovedì)
  5. Acqua alta – nuota tutta la vasca (25ml) (lunedì e giovedì)

Costo: un ciclo da 10 lezioni al prezzo di 190.- CHF, il 3° figlio gratuito.

Ulteriori informazioni: chiamare lo 076 576 92 91

Iscrizione Online

Le iscrizioni sono possibili tramite il modulo sottostante oppure inoltrando le informazioni richieste all'indirizzo arin.borioli(at)gmail.com